fbpx
In offerta!

Combo Surfcasting Canna Yuki Saikou A2 Plus+ Mulinello Yuki Tora+omaggio 500 mt.filo

149,99

Combo Surfcasting con canna Yuki modello Saiko A2 Plus, in 3 pezzi, con vetta potente e sensibile, ottimo prodotto distribuito dalla ditta Spagnola e mulinello  Yuki Tora 9000 molto fluido e resistente. Omaggio una bobina di Filo da Mt.500 della Five Group

69,99
Opzione
6,6516,10

1 disponibili

Descrizione

La Yuki realizza la canna Yuki Saiko A2 Plus mt.4,20,  un prodotto adatto per tutti con delle caratteristiche di qualità eccezionali. Facile e docile nell’utilizzo, con potenza di lancio da 100 e 250 grammi. La vetta è Hibrid e la canna è costruita in Carbonio HMC. Alta qualità in questa 3 pezzi dedicata anche al pescatore non agonista, che vuole un attrezzo valido con caratteristiche di lancio e sensibilità senza uguali.

Il nuovo mulinello della Yuki modello Tora 9000 è un ottimo mulinello da Surf Casting, ma può essere utilizzato nelle tecniche del Carp Fishing,  per la pesca dalla barca dove serve un mulinello potente con un buon recupero. Il corpo è in grafite ultra leggero e monta dei cuscinetti a sfera in acciaio inossidabile. Viene fornito con 1 bobina di ricambio nella misura 10000 e un sacchetto in stoffa per portare il mulinello Yuki Tora. Le bobine sono coniche per aiutare, i meno esperti, a sfilare più filo nei lanci a distanza.

Pesca Surf Casting Il Surf Casting (termine americano, letteralmente “Lanciare sull’onda”) è una tecnica praticata nei paesi atlantici ed introdotta in Italia, almeno al grande pubblico, verso la fine degli anni ’80, grazie ad alcuni pescatori che hanno svolto un preziosissimo lavoro di adeguamento delle tecniche statunitensi alle realtà del Mediterraneo, sperimentandole sulle coste della Sardegna che, ancor oggi, risultano essere le più adatte e quindi le più fruttuose per questa tecnica. Infatti, le tecniche atlantiche puntano alla cattura dei grossi predatori che, nella fase di alta marea, si avvicinano alla costa per cacciare, attirati dalla schiera di grufolatori (Mormore, Orate ecc..)che si cibano degli organismi che il movimento delle acque liberano dalla sabbia. Anche per il surf nostrano, i concetti rimangono pressappoco gli stessi, solo che la minor escursione tra la bassa e l’alta marea, non crea quella sufficiente mangianza ad attirare né grufolatori né predatori. Si è verificato che tali condizioni si ricreavano quando le onde delle mareggiate si infrangevano sulla spiaggia, sconvolgendo il fondale e liberando piccoli molluschi e crostacei che attiravano appunto i grufolatori e di conseguenza, anche i predatori. Quindi, la prima regola del surf mediterraneo è quella che se non c’è onda, non c’è surf, anche se, in questi ultimi anni, ci si sta accorgendo che questa regola trova delle eccezioni e per alcune prede, come Mormora, Orata, Sarago e Rombo si verificano catture anche con mare calmo. La tecnica del Surf Casting, va detto che tra tutte le pesche possibili in mare, brilla per la sportività, infatti, a differenza di altre tecniche, il risultato di una battuta di Surf Casting è troppo legata al momento “magico” per essere alla portata di tutti. Prima di tutto il surf caster deve individuare con esattezza quando il mare è nelle condizioni ideali, cioè quando il moto ondoso libera nutrimento facendo accorrere le prede e quindi poterle insidiare. Queste condizioni non sono frequentissime e possono durare per un tempo variabile, sia di giorno che di notte, in cui il Surf Casting può offrire entusiasmanti catture.

Montatura Surfcasting orata Per la pesca all’orata ci sono diversi terminali, uno fra i più gettonati è sicuramente con il piombo scorrevole. Per capirci, sulla lenza madre, che fuoriesce dal mulinello, dopo averlo passato negli anelli, bisogna inserire un piombo scorrevole, la grammatura andrà a secondo della canna e delle condizione marine. In alternativa si potrà inserire un accessorio, tipo l’Anti Tangle della Stonfo, ed, al moschettone, agganciare un piombo con anello, ed infine una pallina di gomma che servirà per attutire i colpi nei lanci, dopo di che la nostra girella o moschettone per l’inserimento del nostro finale, che avrà lo scopo di azionare la vetta della canna nel momento che l’orata abboccherà al nostro amo. L’orata è un pesce molto sospettoso e difficilmente vi mangerà di nuovo se tirate immediatamente la canna senza prenderla subito. Quindi attenzione che le prime volte che vi capiterà ci sarà da urlare, per la contentezza di aver preso un pesce molto ambito da tutti i pescatori che cavalcano le spiagge.

Altre informazioni

Peso2.5 kg
Dimensioni160 × 30 × 30 cm
Tecnica

Surf Casting

Canna

Yuki Saikou A2 Plus

Lunghezza

Metri 4,20

Lancio

Grammi 100/250

Anelli

7

Pezzi

3 Sezioni

Peso Canna

Grammi 617

Mulinello

Yuki Tora 9000

Cuscinetti a Sfera

5+1 Rulli

Bobina

Alluminio media capacità conica + 1 Grafite alta capacità

Gear Ratio

4,1:1

Peso Mulinello

Gr.645

[]